CAMPIONATO ITALIANO ASSOLUTO A SQUADRE 2017/18 – 3^ tappa a Milano

domenica, aprile 22, 2018 19:41
Pubblicato nella categoria Tornei

Conclusa a Milano la 3^ tappa del Campionato Italiano Assoluto a Squadre. Sei gli atleti del Pegaso schierati nell’occasione da coach Bertoldo. Nella giornata di sabato sono scesi in campo Cristiano Frigo, Geremia Bicego, Giacomo Dalle Molle e Letizia. Domenica a Frigo e Viel si sono aggiunti Fabien Polin e Fabio Crivellaro. Non sono arrivate vittorie contro team composti da stranieri di livello internazionale e top player italiani sono emersi sprazzi di bel gioco da Giacomo Dalle Molle, ottima la prima parte di match col nazionale torinese Ludovico Cipolletta e da Geremia Bicego che ha tratti tenuto testa all’egiziano Tarek Mohamd Shehata mostrando un buono squash pur se ancora discontinuo. Cristiano Frigo non al meglio ha racimolato pochi punti con il gallese dello Sportitalia Milano Emr Evans e il campione italiano in carica Yuri Farneti, meglio domenica contro il gallese del 2001 Padova Scott Fitzgerald (25/45).

Stesso percorso per Letizia Viel che finisce in crescendo contro la vice-campionessa europea under 19 Alice Green (28/45). Per Polin e Crivellaro, alla loro prima esperienza nella manifestazione, si è trattato di bella opportunità di confrontarsi con atleti di livello internazionale, meritata per la passione e l’impegno fin qui profuso.

Tutti i risultati del week end al link www.federsquash.it. Quarta e ultima tappa dal 25 al 27 maggio a Riccione.

ELITE M/F AL PEGASO: vincono Giuliano Dall’Igna e Letizia Viel

domenica, aprile 15, 2018 23:55
Pubblicato nella categoria Tornei

Si è concluso al Pegaso di Cornedo il torneo nazionale cat. Elite maschile e femminile. Giuliano Dall’Igna e Letizia Viel del Pegaso Cornedo si impongono  battendo in finale i compagni di squadra Cristiano Frigo per 3/1 (5/11 12/12 11/6 11/5) e Federica Rodella per 3/0 (11/5 11/9 11/5).

ELITE MASCHILE: negli ottavi passano per 3/0 Bresciani su Talin, Dalle Molle su Polin e Galas su Demori. La partita più equilibrata ed avvincente è quella tra Alberto Scorretti e Flavio Vettori che il primo si aggiudica con un rocambolesco 17/15 al quinto game! Le prime due teste di serie Giuliano Dall’Igna e Cristiano Frigo superano il turno battendo per 3/0 gli arcensi Michele Bresciani e Francesco Galas. Alberto Scorretti mette alle corde Stefano Vigolo cedendo solo nel game decisivo. Il match clou è quello tra Giacomo Dalle Molle (Pegaso) e il fiorentino Marco Barsotti, rispettivamente bronzo e oro ai recenti Campionati Italiani di 1^ categoria. Il diciassettenne del Pegaso dimostra i suoi recenti miglioramenti tecnici, tiene costantemente le redini dell’incontro e finisce per aggiudicarsi il match per 3/0 (11/7 11/7 11/8). Nella prima semifinale Giuliano Dall’Igna fa valere la sua esperienza non concedendo game a Dalle Molle (11/3 11/7 11/8). Stessa sorte per Stefano Vigolo che cede  3/0 a Cristiano Frigo (11/2 11/5 11/7). Finale tra i due veterani del Pegaso: parte forte Cristiano Frigo che vince il primo parziale per 11/5 e si porta sul 10 pari nel secondo per poi cedere di misura 10/12. Nel terzo è Dall’Igna a prendere decisamente le redini del gioco. Un Frigo non al meglio prova a reagire ma deve cedere per 11/6. Nel quarto Dall’Igna si porta sul 9/2 prima di concludere sull’11/5 e aggiudicarsi il torneo. Brillante terzo posto per Giacomo Dalle Molle che batte Stefano Vigolo per 3/1 (11/7 11/6 9/11 11/5). Per il quinto posto Marco Barsotti batte Alberto Scorretti per 3/0, mentre Flavio Vettori ha la meglio per il 9° posto su Fabien Polin.

ELITE FEMMINILE: Letizia Viel fa suo il torneo superando Elisa Zambon (3/0), Giulia Dal Santo (3/0) e Federica Rodella (3/0). Nella partita decisiva la valdagnese si impone nel primo game per 11/5 e prosegue nel secondo fino al 10/6. Federica si riporta sotto sul 9/10 prima cedere con un errore sul servizio. Nel terzo parziale Letizia comanda fin dall’inizio e finisce per imporsi per 11/5 facendo suo il torneo. Terzo posto per Giulia Dal Santo che batte l’esordiente maranese Elisa Zambon per 3/1 (11/4 11/8 3/11 11/1).

 

CIRCUITO TOPOLINO – 1^ tappa a Cornedo

sabato, aprile 14, 2018 0:11
Pubblicato nella categoria Tornei

Si è disputata al Pegaso di Cornedo la prima tappa del Circuito Topolino 2018, torneo giovanile giunto alla sua 16^ edizione. Nella categoria under 17 tra le ragazze si classificano nell’ordine Sofia Vigolo, Elisa Zambon, Mery Vigolo ed Emma Imbalzano.

Nel torneo maschile si impone Lorenzo Staurendo su Riccardo Alviani, Mattia Busato e Thomas Sanmartin. Lorenzo Staurengo è il protagonista della prima tappa del circuito con la vittoria nel torneo misto under 17 e nel torneo di gioco-squash dove precede Riccardo Alviani, Tommaso Nicolli e Gioele Reniero.

GIOCHI STUDENTESCHI VICENZA – i risultati

mercoledì, marzo 28, 2018 22:34
Pubblicato nella categoria Tornei

Si sono conclusi presso lo Squash Club Pegaso di Cornedo i Giochi Studenteschi Provinciali, torneo valido come qualificazione al Campionato Italiano Scolastico in programma il 19/20 maggio a Riccione.

Oltre quaranta i giovani partecipanti, il massimo consentito dall’impianto ospitante, in rappresentanza di sette scuole vicentine di 1° e 2° grado. Ha presenziato alle premiazioni il Sindaco di Cornedo Vicentino Martino Montagna che ha voluto personalmente congratularsi con il Team Pegaso fresco vincitore a Riccione del Campionato Italiano di 1^ cat. a squadre. Il report dei tornei:

MEDIE – INDIVIDUALE CADETTI MASCHILE: vince Lorenzo Staurengo (Garbin Valdagno) in finale sul compagno d’Istituto Leonardo Tonin. Per il terzo posto Riccardo Alviani (Garbin) ha la meglio su Giovanni Zambon (Marano). Seguono Filippo Azzolin (Zané), Giuseppe Tozzi (Garbin) e i maranesi Diego Sartore e Tommaso Nicolli.

MEDIE – INDIVIDUALE CADETTI FEMMINILE: la maranese Emma Imbalzano si impone su Vittoria Urbani e Camilla Fracaro, entrambe del Garbin. Quarta Emma Montagna (Marano) e quinta Francesca Bertolini (Garbin).

MEDIE – INDIVIDUALE RAGAZZI MASCHILE: Giacomo Tiso (Garbin) ha la meglio sui compagni d’Istituto Marco Petrin e Filippo Reniero. Seguono i maranesi Marco Zordan, Giulio Eberle, Nicola Dal Prà e il valdagnese Marco Bertolini.

MEDIE – INDIVIDUALE RAGAZZI FEMMINILE: vince Anna Dalla Vecchia (Marano) davanti alle valdagnesi Angelica Canepa, Francesca Zarantonello, Costanza Tomasi.

MEDIE – SQUADRE: nella categoria Cadetti la squadra del Garbin batte l’Istituto di Marano. Pronta rivincita per i maranesi che nella categoria Ragazzi si lasciano alle spalle la rappresentativa valdagnese.

SUPERIORI: nel tabellone allieve vince la maranese Elisa Zambon (ITIS De Pretto Schio) che supera Sofia Vigolo (ITE Luzzati Valdagno) e Mery Vigolo (ITIS Marzotto Valdagno). Seguono altre due rappresentanti del De Pretto: Gaia Padovan e Giada Brazzale. Primo Enrico Dal Bianco (ITIS Chilesotti Thiene) nella categoria Allievi, mentre Riccardo Talin (ITIS De Pretto Schio) si impone su Luca Sartori (Liceo Tron Schio) nella categoria Juniores.

ANDREA BERTOLDO VINCE A PADOVA

mercoledì, marzo 28, 2018 11:18
Pubblicato nella categoria Tornei

Andrea Bertoldo (Pegaso) vince il Torneo Nazionale di cat. Eccellenza disputato al 2001 Padova. Il ventenne di Piovene dopo aver superato nei quarti Armando Zabeo (2001 PD) per 3/0, batte in semifinale, rimontando da 1/2 a 3/2 la tds n. del torneo Mattia Boniardi (2001 PD). Nella parte passa del tabellone anche l’altro portacolori del Pegaso Stefano Vigolo si faceva largo battendo il padovano Francesco Bisello e in semifinale il modenese Matteo Covili per 3/1.

Finale tutta targata Pegaso con Stefano che si porta subito avanti di due game, ma Andrea non molla,  riesce ad imbrigliare i colpi imprevedibili del compagno di squadra e a far sua la finale per 3/2. Per i piazzamenti: 3° Boniardi su Covili, 5° Ventura su Salviato.

IL COMMENTO DEL COACH

lunedì, marzo 26, 2018 18:38
Pubblicato nella categoria Comunicazioni

Vincere è dura, ripetersi lo è di più. Ci proveremo con tutte le nostre forze e se saremo bravi a migliorarci durante i tre giorni di gara tutto sarà possibile.

«Con questo motto abbiamo affrontato la nuova sfida e abbiamo riportato la Grande Coppa che rappresenta il più piacevole degli “ingombri” nella nostra bacheca:). Come sempre questa è la vittoria di tutti a partire dalla società e tutti i tesserati e simpatizzanti, vecchi e nuovi. E’ la vittoria di tutti i giocatori che hanno partecipato alle fasi di qualificazione regionali (Fanton, Polin, Urbani, Vettori, Vigolo…) e ovviamente è la vittoria dei protagonisti alla finale di Riccione: Federica Rodella, Giacomo Dalle Molle, Francesco Galas, Massimiliano Filippi e Giulio Angelini. Un team fantastico, unito verso il sogno di riportare a casa il titolo, e il titolo è arrivato!

Federica (Rodella)    Come al solito una sicurezza. Non è stato il suo miglior torneo dal punto d vista tecnico ma anche nelle giornate meno ispirate Federica è una sicurezza, non molla la presa fino all’ultimo e qualsiasi avversaria deve e dovrà in futuro fare i conti con questa sua grande dote! Brava Federica!

Giacomo (Dalle Molle)       Chi anni fa pensava che il ragazzino mite e gentile non avesse la grinta per affrontare il duro agonismo dello squash deve cominciare a ricredersi perché Giacomo sta diventando un vero atleta, bravo e tenace. Migliorato ulteriormente negli ultimi tempi ha affrontato con personalità e sicurezza la tensione di scendere in campo per ultimo. Ha vinto tutte le partite anche con avversari di valore assoluto e questo è un bel segnale per il suo futuro.

Francesco (Galas)     Particolarmente felice per la sua reazione dopo una partenza lenta. La lontananza dai tornei causa infortunio si è vista tutta nelle prime fasi del torneo, ma Francesco ha reagito con forza, ha sfoderato buone prestazioni sia in semifinale che in finale che hanno dato tranquillità ai compagni di squadra.

Massimiliano (Filippi)         Si è inserito perfettamente nel gruppo portando esperienza e professionalità. Ha dato un ottimo contributo dentro e fuori dal campo e quando chiamato in causa ha fornito un prezioso apporto reagendo con personalità anche a partenze in salita come contro il Kendro Triggiano match che, a scapito del punteggio finale (126/73) è stato estremamente impegnativo ed ha rappresentato la svolta decisiva nel torneo del Pegaso.

Giulio (Angelini)     Non ha giocato ma non è stato solo la “mascotte” che simpaticamente aspirava ad essere prima del torneo. Si è confermato elemento fondamentale del gruppo spaziando dal ruolo di capo ultras a quello di assistente coach. Ha partecipato fattivamente agli allenamenti mettendosi a disposizione dei compagni di squadra. Competenza, carica e simpatia sono stati importanti nei tre giorni di gara, non ho dubbi che in futuro sarà sempre più protagonista anche in campo.

Grazie anche a Serena, presenza discreta e valida “fotografa”. Un saluto a Geremia (Bicego), in procinto di partire per gli Europei under 19 in Polonia, che è stato vicino alla squadra durante il week end. In bocca al lupo Geremia! E un cordiale saluto e una buona continuazione ad Alberto Matteazzi, questa volta in veste di avversario, piovenese doc e atleta del vivaio Pegaso che con Alain e i tanti ragazzi coinvolti sta facendo un ottimo lavoro al Mondo Squash Riccione.

Infine i ringraziamenti. Un saluto a tutti i Team e ai giocatori presenti protagonisti della manifestazione squashistica che ancora una volta si è rivelata tra le più appassionanti dell’anno, ben organizzata dalla Federazione. Complimenti a tutti per la passione e il fair play dimostrato. Un sentito ringraziamento anche a quanti ci hanno supportato durante il torneo, sia da casa che tra gli altri Team, un sostegno molto apprezzato che ricorderemo e ricambieremo alla prima occasione.

Diego Bertoldo

SQUASH CLUB PEGASO CAMPIONE D’ITALIA A SQUADRE DI 1^ CATEGORIA!

lunedì, marzo 26, 2018 18:11
Pubblicato nella categoria Tornei

Lo Squash Club Pegaso di Cornedo si laurea Campione Italiano a Squadre di 1a Categoria 2017/2018. Nella manifestazione andata in scena presso il Centro Tecnico Federale Figs di Riccione dal 23 al 25 marzo il Team di Cornedo conquista per la quarta volta il titolo nella categoria battendo in finale per 129 a 102 il Mondo Squash Centro di Riccione. Buon quarto posto per l’altro team vicentino presente alle finali, il Visquash Carrè, superato nella finale per il bronzo dal Mondo Squash Mare Riccione per 109-94.

IL REPORT DEL TORNEO

Ancora una bella impresa dello Squash Club Pegaso che riesce a bissare il successo dello scorso anno e portare a cinque i podi consecutivi dalla stagione 2013/14 ad oggi (3 ori, 1 argento e 1 bronzo). La squadra composta da Giacomo Dalle Molle, Francesco Galas, Massimiliano Filippi, Giulio Angelini e Federica Rodella, guidata dal maestro Diego Bertoldo, vince il titolo aggiudicandosi i 5 incontri della finale nazionale rispettivamente contro i Lupi della Paciana Umbria Squash Perugia, lo Squash Scorpion Rende, il Kendro Triggiano (BA), il Mondo Squash Mare Riccione e in finale il Mondo Squash Centro Riccione. Il Pegaso chiude così imbattuto il Campionato 2017/18 con le vittorie della finale che vanno ad aggiungersi ai 6 successi della fase Interregionale. Con questo successo la società di Cornedo porta a quattro i titoli italiani nella categoria.

Squash Club Pegaso Cornedo Vicentino – Lupi della Paciana Umbria Perugia    135-44

Nel match d’esordio Massimiliano Filippi e Giacomo Dalle Molle vincono agevolmente i rispettivi incontri lasciando rispettivamente 15 e 18 punti ad Alessandro Domenichini e Fabrizio Tardioli. Chiude la pratica Federica Rodella che regola la perugina Francesca Faccendini per 45/11.

Squash Club Pegaso Cornedo Vicentino – Squask Scorpion Rende  122-70

Francesco Galas esordisce nel torneo con un 15/9 sul diciassettenne cosentino Matteo Bisignano autore di molti errori nel primo parziale. Ma al rientro perl’atleta del Pegaso si fanno sentire i mesi lontano dai tornei causa infortunio e deve cedere piuttosto nettamente i due restanti game al giovane avversario (8/15 9/15). Sotto di 7 punti Federica Rodella entra decisa contro la junior Myrea Abramo e con un perentorio 45/9 riporta il margine di vantaggio a + 29 che il n. 1 Giacomo Dalle Molle non ha problemi ad incrementare ulteriormente con una convincente vittoria per 45/22 sul coetaneo di Rende Andrea Pisano.

Squash Club Pegaso Cornedo Vicentino – Kendro Triggiano Bari             126-73

Arrivano le partite impegnative per il Pegaso e quella con il Kendro Triggiano di dimostrerà una delle più ostiche. Nel primo match inizio in salita per Massimiliano Filippi che subisce uno scarto pesante dal giovane Antonio Pastoressa (6/15). Serve tutta l’esperienza dell’atleta del Pegaso per cambiare l’inerzia dell’incontro: vince il secondo parziale per 15/8 e approfitta di un calo di tensione dell’avversario per aggiudicarsi con autorità anche il terzo per 15/10 e chiudere sul 36/33 finale. Anche Federica Rodella deve sudare per domare nel primo game la giovane Giada Balzano (15/9). Poi è brava a trovare le misure e chiudere con un periodico 15/4 i due restanti parziali. A + 29 il margine è rassicurante ma quest’anno il club barese schiera il nuovo acquisto genovese Davide Mollica tra i più bravi under 17 italiani. Ma Giacomo Dalle Molle non è da meno e con una eccellente prestazione bissa la vittoria ottenuta recentemente agli Italiani di 1^ categoria individuali: 15/7 15/11 15/3 il punteggio finale. Per il Pegaso si aprono le porte delle semifinali dove affronterà il forte team del Mondo Squash Mare di Riccione, mentre nella parte bassa del tabellone accedono al penultimo atto della manifestazione il Visquash Carré e il Mondo Squash Centro Riccione.

Squash Club Pegaso Cornedo Vicentino – Mondo Squash Mare Riccione             135-78

Coach Bertoldo schiera Francesco Galas che ripaga la fiducia con una eccellente prestazione contro il giovane Marco Lombardini. Tutto un altro match rispetto alla partita d’esordio, ora il braccio di Francesco spinge e i piedi sono più reattivi. Muove benissimo l’avversario in campo, si aggiudica con autorità i primi due parziali per 15/6 15/10 e raccoglie i frutti nel terzo game che vince per 15/3 con Lombardini in preda ai crampi nel finale di incontro. Match di cartello il secondo con Federica Rodella che deve fronteggiare la voglia di rivincita della quindicenne Giulia Semprini recentemente sconfitta agli italiani di 1^ categoria individuali. Parte fortissimo la riccionese, Federica fatica a controbattere agli attacchi chirurgici dell’avversaria ma come al solito non molla e rimonta nella parte finale del game che si aggiudica per 15/14. Stesso copione nel secondo con lotta dura ed equilibrio assoluto in ogni scambio, ma è ancora l’allieva di Bertoldo ad portare a case il parziale per 15/14. Nel terzo game ancora equilibrio fino ai 10 pari poi Rodella con forza fa suo lo sprint finale e si impone per 15/11. Giacomo Dalle Molle parte con un tesoretto di 32 punti da amministrare e lo fa al meglio. Saian Gataullin riesce ad impensierirlo solo nel primo game (15/11) poi cede netto per 15/6 15/3 per il 135 a 78 che vale la seconda finale di fila per il Team di Cornedo. Nell’altra semifinale il Mondo Squash Centro Riccione ha la meglio per 126/111, al termine di una partita equilibrata, sul Visquash Carré (Matteazzi, Zordan, Negro).

Squash Club Pegaso Cornedo Vicentino – Mondo Squash Centro Riccione          129-102

Giacomo Dalle Molle, Francesco Galas e Federica Rodella, questa la formazione scelta da coach Bertoldo per tentare la riconquista del titolo italiano per la quarta volta nella sua storia. Galas è meno brillante rispetto alla semifinale ma riesce a rimanere solido e concentrato oposto all’esuberanza del giovane Davide Morri. Il riccionese attacca Galas da tutte le posizioni mettendolo in difficoltà, ma il vicentino di Arco resiste e si aggiudica allo sprint in primi due parziali (15/13 15/14). Nel terzo lo junior riccionese non molla ma Galas con un ultimo sforzo porta a termine l’opera aggiudicandosi il parziale ancora sul filo di lana per 15/13. Con un prezioso +5 scende in campo Federica Rodella opposta alla junior Maristella Poggiali. La riccionese è insidiosa con le sue chiusure e parte forte sul 3/0 ma Federica tiene in difesa e porta a casa il primo game per 15/8. La posta in palio è alta e l’atleta del Pegaso non riesce sempre a sviluppare le trame di gioco come vorrebbe ma come al solito non molla una sola pallina e mette pressione alla giovane avversaria che finisce per cedere il secondo e terzo game, sempre per 15/8. 26 punti sono un margine importante per il Pegaso alla vigilia dell’ultima partita ma nulla è ancora deciso considerando che il team di Riccione schiera il vice campione italiano della categoria Mattia Mulazzani, già vincitore su Dalle Molle nella semifinale del torneo individuale. La partita è bella e mostra ottimi sprazzi di gioco fin dall’inizio. Il diciassettenne di Santorso dimostra di essere molto migliorato dopo gli italiani di febbraio, tiene fino al 13 pari prima di cedere i due punti finali al riccionese. Mancano 7 punti al titolo! Nel secondo parziale parte forte il vicentino e si porta sul 6/2 prima di essere raggiunto dall’avversario. Attimi che tengono team e pubblico col fiato sospeso poi, finalmente, arriva il punto decisivo al termine di un lungo scambio. IL PEGASO E’ CAMPIONE D’ITALIA! Ma la partita prosegue come se nulla fosse, per entrambi è un test importante per misurare la loro crescita. L’allievo di Bertoldo muove bene l’avversario e fa suo con autorità il secondo game per 15/8 poi subisce la reazione di Mulazzani che si porta sul 14/7 prima di chiudere sul 15/11 dopo l’orgogliosa reazione del vicentino che comunque si aggiudica ai punti il match per 39/38. Ma quel che più conta è il titolo di Campione d’Italia al Pegaso e l’applauso del pubblico ai team finalisti che hanno dato vita a una finale tanto appassionante quanto corretta.

Il bronzo va al Mondo Squash Mare Riccione che sconfigge il Visquash Carrè per 109/94. Quinto posto per il Kendro Triggiano sul 360° Genova. 14° l’altro team veneto presente alla manifestazione, l’Alma Team New Area Martellago. Questa la classifica finale:

1 – Squash Club Pegaso Vicenza
2 – Mondo Squash “Centro” Riccione
3 – Mondo Squash “Mare” Riccione
4 – Vi.Squash Carrè
5 – Kendro Triggiano
6 – 360° Sport Genova
7 – Bistutigre Squash Team Como
8 – Borderline Squash Team Bologna
9 – New Squash Club Catania
10 – Squash Scorpion Rende
11 – Caparra&Siciliani Rende
12 – Domus Squash Heaven Roma
13 – Lupi della Paciana Umbria Squash Perugia
14 – Alma Team New Area Martellago
15 – Squash Club Pesaro

Per concludere alcuni numeri per ricordare e salutare tutti i protagonisti del Pegaso in questa manifestazione dal 2002 ad oggi (vedi file sotto). Con il successo nell’edizione 2017/18 il Pegaso conquista per la quarta volta il titolo a squadre. Cinque sono i podi negli ultimi cinque anni (3 primi, un secondo e un terzo posto). Dal 2002 la società di Cornedo ha conquistato complessivamente quattro ori, quattro argenti e due bronzi. Nel seguente file tutti i protagonisti delle varie edizioni.

campionato-italiano-a-squadre-1-cat-albo-doro-s-c-pegaso

PEGASO CAMPIONE D’ITALIA!

domenica, marzo 25, 2018 22:45
Pubblicato nella categoria Tornei

Dal sito FIGS

SQUASH CLUB PEGASO CORNEDO CAMPIONE – Si è conclusa la Finale Nazionale del Campionato Italiano di 1a categoria a squadre 2017/2018 svoltasi presso il Centro Tecnico Federale Figs di Riccione, dal 23 al 25 marzo 2018.

La squadra dello Squash Club Pegaso Cornedo (Rodella Federica, Galas Francesco e Dalle Molle Giacomo) si laurea Squadra Campione d’Italia di 1^ Categoria superando in finale per 129-102 Mondo Squash Centro Riccione (Poggiali Maristella, Mulazzani Mattia e Morri Davide).
Medaglia di bronzo per Mondo Squash Mare Riccione (formata da Semprini Giulia, Folcio Vittorio e Gataullin Saian) che supera nella finale per il 3°/4° posto il Vi.Squash Carrè (formata da Zordan Eleonora, Matteazzi Miguel e Negro Tiberio) per 109-94.

A breve il report completo.

 

LUTTO NEL MONDO DELLO SQUASH: un ricordo di Giorgio Federico Reali

domenica, marzo 18, 2018 23:58
Pubblicato nella categoria Comunicazioni

“Ho appreso questa sera la triste notizia della morte di Giorgio Federico Reali, vittima di un tragico incidente ferroviario. Nel porgere, anche a nome della società, le più sentite condoglianze ai suoi cari vorrei ricordarlo con poche ma sentite parole. Giorgio Federico Reali, o GFR come si firmava nei sui articoli, oltre che socio fondatore della Federazione, ha raccontato lo squash italiano fin dalla sua nascita negli anni ‘70 e ‘80. Nei suoi giornali, tra cui ricordo Lo Squash Italiano e Squash-In, ha descritto con trasporto le gesta dei primi atleti italiani e dei campioni internazionali creandone dei personaggi e avvicinando molti nuovi appassionati allo squash italiano nei suoi anni d’oro. Io umilmente tra questi: grazie di cuore GFR. Tra i tanti aneddoti che potrei raccontare mi piace ricordare il suo arrivare a sorpresa nei vari club italiani. Quando passava a trovarci nel vicentino, prima al Max e poi al Pegaso, portava sempre note scherzose e allegre. Non poteva mai mancare la partitina finale con uno dei miei allievi. La sfida era sempre tra il divertente e l’esilarante perché Federico era estroverso tanto fuori che dentro il campo e le sue chiusure in top spin impensierivano anche giocatori tecnicamente preparati. Finita la partita subito a raccattare zainetto e vestiti messi lì alla rinfusa e via verso una nuova meta, vulcanico come sempre. Un po’ folletto, un po’ cantastorie alla ricerca di nuovi orizzonti, negli ultimi tempi Federico si era un po’ allontanato dallo squash, dedicandosi ad altre iniziative di successo, ma non aveva dimenticato gli amici di un tempo.

Non ci sentivamo da molti anni, ma ricordo con particolare piacere la sua inaspettata telefonata lo scorso anno alla vigilia del Campionato a Squadre a Milano. Non dimenticherò le tue parole e il tuo affetto per il nostro lavoro e per i ragazzi della squadra. Ciao Giorgio Federico Reali, porta lassù la tua allegria e la tua creatività!”

Diego Bertoldo

CAMPIONATO ITALIANO ASSOLUTO A SQUADRE 2017/18 – 2^ tappa a Padova

domenica, marzo 18, 2018 22:11
Pubblicato nella categoria Comunicazioni

Conclusa a Padova la 2^ tappa del Campionato Italiano Assoluto a Squadre.

Nove gli atleti del Pegaso schierati nell’occasione da coach Diego Bertoldo. Nella giornata di sabato sono scesi in campo Giuliano Dall’Igna, Giacomo Dalle Molle, Francesco Galas, Giulio Angelini e Federica Rodella. Domenica è stata la volta di Cristiano Frigo, Stefano Vigolo, Andrea Bertoldo e Letizia Viel. Nonostante la mancanza di vittorie di squadra contro team arricchiti da stranieri di livello internazionale, molte le indicazioni positive emerse nei due giorni di gara. Molto bene Frigo e Dall’Igna che confermano la loro competitività con avversari di alto livello, Incoraggianti sprazzi di gioco e molti margini di miglioramento per Bertoldo, Vigolo e Viel. Bene Rodella protagonista di una buona vittoria contro Milano. Per lei, Dalle Molle, Galas e Angelini si è anche trattato di un ottimo rodaggio in vista dei Campionati Italiani di 1^ categoria della prossima settimana.